On Egin – Cucina basca e molto altro

© On Egin

Tapas e buon vino mettono sempre di buon umore, soprattutto nel freddo e grigio inverno di Berlino. Anche nel caso di On Egin è stato proprio così, anche se non si può esattamente parlare di ristorante spagnolo. “On egin” è infatti un termine basco che significa “buon appetito”. E con tanto appetito siamo andati nel ristorante e tapas bar situato non molto lontano dalla fermata di Rathaus Neukölln e da Sonnenallee.

© On Egin
© On Egin

Riusciamo ad infilarci all’ultimo minuto – il ristorante è piccolino e sempre pieno, quindi prenotare diventa praticamente un obbligo. Cominciamo a sfogliare il menù e vediamo diversi piatti invitanti, quindi ordiniamo tante cose differenti da condividere. Guardando il menù vediamo un certo mix di piatti di origine basca e gallega, come il famosissimo pulpo, e tapas più o meno tradizionali come la tortilla de patata. Anche noi ordiniamo un buon mix di tapas classiche e piatti “tipici”:

  • Pimientos del padrón (piccoli peperoni verdi non piccanti saltati in padella e serviti con sale grosso)
  • Boquerones fritos (sardine fritte)
  • Croquetas de la casa (crocchette con cuore filante aglio e pancetta o qualcosa di simile)
  • Albóndigas (polpettine di carne servite con una salsa al pomodoro)
  • Gambas al ajillo (gamberi all’aglio)
  • Txipirones a lo Pelayo (moscardini saltati con cipolla)
  • Pulpo a la Gallega (polpo servito con patate e peperoncino)
  • Cheesecake fuori menù
  • Crema catalana

ATTENZIONE: se non amate l’aglio, molti di questi piatti non fanno per voi!

Purtroppo non siamo riusciti a provare Txistorra „Txogitxu“, delle salsicce al sidro, e le uova “On Egin”, piatto consigliatomi caldamente. Ad ogni modo non abbiamo potuto lamentarci, visto che già avevamo abbastanza materiale per testare la bravura del cuoco, che ha superato la prova a pieni voti.

© Yelp

Le crocchette meritano davvero, con il loro ripieno cremoso e un leggero sapore affumicato. Anche i moscardini e il polpo mi hanno sorpreso. Berlino, si sa, non è città di mare e trovare del pesce fresco a prezzi decenti a volte diventa una vera e propria impresa. Nonostante la lontananza dal mare, On Egin ha saputo sorprendermi proponendo un pesce ben cotto e molto tenero, così come le sardine, fritte in maniera impeccabile. Ma la prova più dura è stata superata con la piccola Lulù, bambina di 4 anni con un appetito da far invidia a un adulto e senza la paura di sperimentare cibi nuovi. Ma com’è andata la prova di Lulù? Polpettine di carne spazzolate tra un disegno e l’altro e lo stesso destino è stato riservato alla crema catalana. Anche la cheesecake era davvero buona, a mio avviso molto meglio della crema catalana.

© Yelp
© Yelp

Dunque, On Egin è un ristorante da consigliare? Sicuramente sì. Non tutti saranno d’accordo con me, soprattutto per le porzioni relativamente piccole o per il numero limitato di piatti tipici baschi. Per quanto riguarda le porzioni, devo dire che non mi sono sembrate tanto diverse da quelle di tanti tapas bar di Berlino e i prezzi non tanto differenti. Sulla quantità di piatti tipicamente baschi purtroppo non posso dire molto, anche se va detto che a Berlino la qualità dei prodotti tipici si paga e anche tanto (e purtroppo anche la non qualità, come nel caso della vegan cola), quindi l’esperienza culinaria paragonata al prezzo a mio parere è decisamente accettabile e in linea con i prezzi della città e soprattutto di certi locali di Neukölln.

Per concludere, non posso che ribadire la mia esperienza positiva a base di buon cibo e una bella atmosfera. Si può dire altrettanto della vostra?

 

Dove si trova:


Rathaus Neukölln (U7)

sel_prod_bus Erkstr. (104 – 166 -M41)

Orari di apertura

Mar-Sab: 18:00-01:00

Dom: 18:00-23:30

Sito internet: http://www.oneginberlin.de

Facebook: https://www.facebook.com/oneginberlin/

Commenta su Facebook
Elena Pandolfi
La panza di Elena racconta... 13 Articoli
Vengo da una famiglia in cui la pasta fresca fatta a mano è più la regola che l’eccezione, dove una volta a settimana si accendeva il grande forno in pietra per cuocere il pane e i dolci per i giorni seguenti, dov’era possibile fare pochi passi per mangiare frutta e verdura freschissima. Tutto questo ha generato in me l’amore per la buona tavola e il cibo genuino, ma non solo. Piatti esotici, insetti fritti o saltati in padella? Nessun problema: tutto quello che non uccide, ingrassa.

Lascia per primo un commento

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*