Il giusto conforto al lavoratore stressato? Il panozzo di Sapori del Sud!

© Sapori del Sud

 

Lavoratori mitteriani tutti! Come neo-impiegato in quel di Stadtmitte, provo sulla mia stessa pelle le conseguenze dell’avere l’ufficio a due passi da Checkpoint Charlie: 1) prezzi da ristorante di lusso 2) cibo meh! Kaiser, Lidl e Rewe a pochi passi possono anche dare il giusto compromesso per fornire un temporaneo sollievo allo stomaco e sollazzo al portafogli, ma di certo non danno pace alle nostre anime martoriate ripetutamente dallo stress dell’ufficio. Ahimé.

Ma ecco che un giorno, passeggiando noi italici lungo la Charlottenstraße in direzione del misero croissant al wurstel del Lidl, notiamo una parola che riluce all’orizzonte: Focacceria! E il cuore ha sùbito un sobbalzo di felicità.

"Mangiami!", disse il panozzo
“Mangiami!”, disse il panozzo

Pianifichiamo quindi un sopralluogo in cerca della focaccia perduta verso Sapori del Sud, di Pasquale Piscitelli, su Charlottenstr. 80. Un piccolo espresso bar con pochi tavolini che nella pausa pranzo si riempie di lavoratori affamati dagli uffici circostanti. Purtroppo, la focaccia era esaurita, e siamo quindi invitati a provare la specialità del posto: il Panozzo! Di cui noi, io piemontese e lei veneta, non avevamo ancora mai sentito parlare, ma che abbiamo scoperto con sommo piacere!

Per la gente ignorante come me, il panozzo (o panuozzo) è un prodotto tradizionale campano, un panino fatto con l’impasto della pizza al posto del pane. E che altro dobbiamo aggiungere, se non che è una cosa meravigliosa? Sapori del Sud offre un’ampia gamma di ripieni che, per il gusto e la qualità, sono offerti ad un buon prezzo. Un panozzo “piccolo” – fatto al momento davanti ai nostri occhi affamati – va dai 4 ai 5 euro a seconda degli ingredienti usati, e riempie la panza a sufficienza. Non abbiamo avuto modo di vedere il panozzo grande dal vivo, probabilmente fatto con una palla di pizza intera, ma si provvederà presto. 😉

 

© Sapori del Sud
© Sapori del Sud

Dulcis in fundo: nel frigo, tra una Fritz Cola e l’altra, spunta anche il Latte di Mandorla di Avola! Che il signor Pasquale, forse intenerito dalle mie parole di affetto verso la suddetta bevanda, decide di regalarci. Un regalo che difficilmente dimenticherò <3

Bontà formato vasetto
Bontà formato vasetto

Non solo panozzi: Sapori del Sud propone anche alcuni menù del giorno con cibo fresco, che, ad esclusione dell’insalatina aggiunta a fianco per accontentare anche i palati teutonici, paiono giustamente meritevole di essere provati. Anche il caffé & cornetto per colazione, a 2 euro e 50. Sempre che si riesca a trovare posto in tempo! 🙂

Le testimonial ufficiali di Sapori del Sud
Le testimonial ufficiali di Sapori del Sud

Due morsi e via! Si torna a lavorare, pieni di energia, a pancia piena e a cuor leggero. E la giornata si fa più breve e piacevole. Grazie, Sig. Piscitelli!

Dove si trova:


 Stadtmitte (U2/U6), Kochstr. (U6)

Orari di apertura

Lun-Ven: 9:00-18:00

Facebook: https://www.facebook.com/sapori.del.sud.berlin/

Per ricevere il menù del giorno per email: http://unbouncepages.com/saporidelsud/

Commenta su Facebook
Christian Raggio
La panza di Christian racconta... 22 Articoli
Sono un grande amante della cucina casalinga piemontese, cresciuto guardando mio padre creare i suoi incanti ai fornelli, tra risotto alla salsiccia e brasato al barolo. Poi, per caso e per amore, verso i 20 anni m'innamorai follemente della cucina sarda. In poche parole: carne carne carne! Goloso da morire, vado pazzo per la cioccolata e i dolci in tutte le loro forme, cosa dalla quale cerc(an)o di trattenermi il più possibile, invano. Amo Negroni e Amaretto, ma in segreto non so dire di no ad una Bananenweizen.

1 Trackbacks & Pingbacks

  1. 5 ottimi motivi per interrompere la dieta da Malafemmena a Berlino - Berlino de Panza

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*