Imren, non un kebab qualunque

© Rumen Milkow

Nonostante ci troviamo in Germania, ogni volta che viene qualcuno a visitarmi e mi chiede di portarlo a mangiare qualcosa di tipico, finiamo inesorabilmente ad addentare un kebab. Sarà perché la sua versione più conosciuta, il döner kebab, è nato proprio in Germania alla fine degli anni 60, dalla necessità degli immigrati turchi di adattare la propria tradizione culinaria ai palati germanici. Oppure semplicemente sarà perchè oh, il kebab a Berlino è proprio bbono, sfido chiunque a dire il contrario.

Fatto sta che, nella galassia dei kebabbari di Berlino, c’è un posto dove vado spesso, anzi settimanalmente, e non ne esco mai a pancia vuota e insoddisfatta. Questo posto è Imren.

Imren grill
© Rumen Milkow

Nel cuore di Neukölln si erge il quarto tra i negozi che si bea di questo nome; Imren infatti conta ben sei sedi sparse per tutta Berlino, la prima fondata nel 1993. Il segreto del successo di Imren è semplice quanto essenziale: la carne del kebab. Dite pure addio a kebab pieni di qualsivoglia salsa e wannabe agnello. Imren conta il 100% di carne di manzo unita al grasso di agnello, il suo kebab rientra nella categoria di yaprak kebap, ovvero di döner fatto da una serie di strati di carne e grasso, senza carne macinata.

Imren interno
© Rumen Milkow

La realizzazione quando attacchi famelico il tuo kebab è quella di mangiare finalmente carne di agnello, e non qualche surrogato di oscura provenienza. Ma al di là della bontà della carne, da Imren c’è molto di più da sperimentare.

Buonissimi i lahmacun e le pide, che vedrete preparare continuamente davanti ai vostri occhi, deliziose le zuppe, una su tutte la zuppa di lenticchie.

Per non parlare poi dei piatti del giorno. Personalmente la maggior parte delle volte che passo da Imren lo faccio per deliziarmi con uno dei loro stufati. Agnello, pollo ai peperoni, involtini di melanzane farciti di carne, ogni piatto ha il sapore della cucina fatta in casa e il vantaggio di costare poco più di 5 euro.

Cibo Imren
Tanta roba buona a soli 5 sbleuri

Consigliatissimo inoltre pasteggiare con il loro ayran fresco e il chai, di quest’ultimo potrete servirvi liberamente e in maniera gratuita.

L’Imren a Neukölln si avvale di una sala nel retro dove sono presenti diversi posti per sedersi comodamente, e un bagno (cosa che non tutti i kebabbari hanno, oh Imren adorato!).

Per concludere, consiglio a tutti coloro che si aggirano affamati a Neukölln e dintorni di fare un salto da Imren piuttosto che di affidarsi a un kebabbaro qualunque, ne rimarrete certamente soddisfatti.

Da tenersi alla larga invece se cercate un posto chic, hipster, wannabe artist, o se avete in mente una cena elegante, da Imren è il popolo che magna!

Dove si trova:

 Rathaus Neukölln (U7)

Orari di apertura

Lun – Dom: 09:00-3:00

Sito internethttp://imren-grill.de/

Pagina Facebookhttps://www.facebook.com/BerlinImren

Commenta su Facebook
Melisa Giano
La panza di Melisa racconta... 1 Articolo
Dopo aver superato una dipendenza tossica dai Pan di Stelle, durata ben 10 anni e causa di rotoli e paffutaggine preadolescenziale, ho esplorato con dedizione ogni tipologia di cucina Italiana e Internazionale. Originaria della penisola Iberica e dalle radici sicule, il mio stomaco oscilla tra pulpo a la galega e pane cunzatu. Avida mangiatrice, metto il cibo davanti a tutto. Sogno un futuro in cui lo sviluppo tecnologico ci regali la possibilità di mangiare con gusto e abbondanza senza mettere a repentaglio giro vita e colesterolo.

1 Comment on Imren, non un kebab qualunque

2 Trackbacks & Pingbacks

  1. Seyidoğlu, il dolce cuore turco di Wedding - Berlino de Panza
  2. Toros Tantuni, c’è molto più che kebab a Berlino - BdP

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*